VITAL ITALY INCANTA IL PUBBLICO DI EXPO .

Si è tenuta martedì 13 ottobre la serata di beneficenza organizzata da Vital Italy Onlus, in collaborazione con Banca Esperia e il Padiglione “Love It” a Expo.

L’esposizione internazionale di Milano è stata la cornice perfetta per presentare a un ragguardevole gruppo di invitati Vital Italy Onlus e i progetti benefici dell’associazione a favore dei bambini di Calcutta. I progetti della onlus, in sintonia con gli obiettivi di Expo 2015 in favore di un mondo più sostenibile per le future generazioni, si pongono il lodevole obiettivo di combattere le disuguaglianze in tutte le sue forme: economiche, sociali e di genere, che migliaia di bambini a Calcutta si trovano a dover fronteggiare ogni giorno.

L’associazione ha preso vita nel 2011 dall’impegno, passione, dedizione e solidarietà delle monzesi Allegra Viganotti -presidentessa di Vital Italy- Katia Ambrosini, Anna Dossi e Federica Gironi -le altre socie fondatrici- nonché dai volontari, sempre più numerosi ogni anno.  Calcutta detiene il triste primato della città con il maggior numero di street children al mondo: 250.000 piccoli vivono da soli sulle strade della metropoli, esposti a ogni rischio e pericolo.  Ogni anno sono 1.500 i bambini invisibili, abbandonati, schiavizzati e violentati, cui Vital Italy offre protezione, assistenza sanitaria e, soprattutto, istruzione, con l’auspicio di ridare loro speranza per un futuro migliore.

 “Questi 1.500 bambini che seguiamo oggi, noi li conosciamo per nome, perché due volte l’anno ci rechiamo personalmente (e a nostre spese) a Calcutta, per monitorare e migliorare l’organizzazione dei nostri progetti.”- ha dichiarato Allegra Viganotti, presidentessa di Vital Italy – “Andiamo in India per controllare di persona che le donazioni siano utilizzate al meglio per gli obiettivi condivisi in ogni progetto, ma soprattutto per vedere come stanno i “nostri bambini”, per accertarci che il nostro aiuto stia dando i suoi frutti e stia contribuendo a offrire loro un futuro migliore”.

L’autenticità e vera anima solidale di Vital trova concretezza nel fatto che il 100% delle donazioni ricevute vanno direttamente ai bambini, poiché tutti i costi amministrativi sono coperti interamente dai soci e da aziende sostenitrici.   La serata benefica ha rappresentato un successo straordinario, incontrando entusiasmo e apprezzamento da parte dei numerosi presenti, che hanno potuto cogliere, grazie anche alla proiezione di un video contributo, il vero significato di fare solidarietà e di aiutare, incarnato nei progetti della associazione. Attraverso le buone pratiche e l’impegno, Vital Italy aspira a lasciare in eredità alle nuove generazioni un mondo più sostenibile, dove l’equità rappresenti un diritto di tutti e non un privilegio di pochi.  Per  ulteriori informazioni, visitare il sito www.vital-italy.org.

Comitato Maria Letizia Verga: Consegna dei giocattoli MATTEL ai bambini malati di leucemia

LINUS di Radio DJ ambasciatore di una giornata straordinaria, presso il Comitato Maria Letizia Verga di Monza

Un pomeriggio di sorprese per i bambini del Comitato Letizia Verga di Monza grazie a Mattel

I bambini malati ospiti del Residence del Comitato Maria Letizia Verga hanno trascorso un pomeriggio diverso ed entusiasmante insieme a Linus di Radio DEEJAY, che è arrivato a Monza con un grande camion carico di giocattoli Mattel, destinati proprio alla struttura che ospita le famiglie dei bambini in cura alla Fondazione MBBM presso l’Ospedale di Monza.

Questa bella sorpresa si deve all’iniziativa sociale “Più Like più sorrisi”, parte del progetto inaugurato lo scorso novembre da Mattel, “La Scatola dei giocattoli”. In questa occasione Mattel ha coinvolto Il Comitato Letizia Verga e altre strutture che si occupano della cura dei più piccoli in una maratona sociale online che ha interessato in prima persona gli utenti che hanno contribuito alla donazione di giocattoli a favore dei bambini meno fortunati.

La consegna dei giocattoli è stata fatta da Linus, all’interno del Residence del Comitato Maria Letizia Verga che lavora ogni giorno per garantire la migliore assistenza ai giovani pazienti in cura al Centro di Ematologia della “Fondazione Monza e Brianza per il bambino e la sua mamma” presso l’ospedale di Monza.

 

 “Abbiamo realizzato questa struttura grazie alla volontà e all’impegno quotidiano di medici, ricercatori, personale paramedico, volontari, genitori e aziende. – ha dichiaratoGiovanni Verga, Presidente del Comitato – “E’ anche grazie a realtà come Mattel che siamo riusciti a portare avanti un progetto ambizioso che ci permette di supportare numerose famiglie in difficoltà. Ogni contributo, grande o piccolo, ha un enorme valore per noi e testimonia una grande sensibilità nei confronti della nostra causa”.

 Linus di Radio DEEJAY ha così commentato il suo ruolo di ambasciatore nell’ambito del progetto no profit: “E’ un grande onore per me prendere parte a questa nobile iniziativa e soprattutto partecipare a questa giornata speciale, che mi ha permesso di toccare con mano il bellissimo lavoro che il Comitato Letizia Verga sta portando avanti da oltre 30 anni, a fianco dei bambini che ogni giorno affrontano una difficile battaglia contro la malattia”

Alla presenza delle famiglie ospiti del Residence, oltre al Presidente del Comitato, Giovanni Verga e Linus di Radio DEEJAY, ha partecipato alla consegna dei giocattoliFilippo Agnello, Amministratore Delegato di Mattel Italy che a chiusura dell’evento ha dichiaratoMattel è un’azienda creata per i bambini e questa iniziativa sociale è per noi la concretizzazione e il punto di arrivo di un progetto nato, pensato e costruito per loro”.

L’iniziativa “Più like più sorrisi” fa parte del progetto Mattel “La Scatola dei Giocattoli”, una piattaforma online e APP che permette di trovare, in modo semplice e veloce, il giocattolo perfetto per tutti i bambini: un catalogo online di oltre 400 giocattoli suggeriti attraverso la selezione di alcuni filtri.

IL COMITATO MARIA LETIZIA VERGA

Il Comitato Maria Letizia Verga Onlus, costituito negli anni ’80 a Monza, riunisce genitori, medici, ricercatori, sostenitori, personale paramedico, con l’obiettivo di offrire ai bambini malati di leucemia in cura presso la Clinica di Ematologia Pediatrica dell’Università Milano Bicocca di Monza l’assistenza medica e psico-sociale più adeguata al fine di garantire loro le più elevate possibilità di guarigione e la miglior qualità di vita.

MATTEL

Mattel è il leader mondiale del giocattolo che dal 1945 affianca le famiglie per costruire con prodotti divertenti, educativi e di alta qualità il futuro dei bambini di oggi e di domani. Mattel possiede una gamma completa di marchi di successo internazionale tra i quali Barbie®, la bambola fashion più popolare di tutti i tempi, Hot Wheels®, Monster High®, UNO®,  Thomas&Friends® e i brand Fisher-Price®, come Little People, oltre all’ampia gamma di giocattoli per l’intrattenimento. Nel 2013 Mattel è stata nominata una delle “World’s most ethical companies” da Ethisphere Magazine e anche classificata al secondo posto dal CRO Magazine tra le “100 Best Corporate Citizen”. Con Headquarters a El Segundo, in California, Mattel impiega circa 30.000 persone in 40 paesi e distribuisce i suoi prodotti in oltre 150 nazioni. Sul mercato italiano dal 1969, Mattel Italy ha lanciato nel 2013 La Scatola dei Giocattoli, la piattaforma web disponibile anche come APP, ideata per suggerire il regalo giusto a seconda delle caratteristiche del bambino – www.lascatoladeigiocattoli.it, ed è presente anche nel settore editoriale con riviste dedicate ai propri marchi principali. www.mattel.com - “Creating the Future of Play”.

 

Nuovo Presidente e Consiglio a Brianza per il Cuore

Nel corso dell’ultima Assemblea Ordinaria Annuale dei Soci, tenutasi il 2 aprile scorso
presso lo Sporting Club in Monza, oltre alle normali formalità di presentazione e
approvazione del Bilancio 2013, si è provveduto al rinnovo delle varie cariche in scadenza.

Nuovo presidente, è stata eletta Laura Colombo Vago, figlia di Giancarlo Colombo
fondatore con il dott. Franco Valagussa dell’Associazione, già attiva nel precedente
Consiglio direttivo e promotrice in particolare del Progetto Monza Cardioprotetta.
Laura Colombo prende il posto del dott. Raffaele Cascella che lascia la carica dopo sette
anni di onorato servizio per un normale avvicendamento teso al continuo rinnovamento
dell’Associazione.

Rinnovamento anche nel Consiglio Direttivo dove ai dimissionari Raffaele Cascella, Pino
Guffanti e Aurelio Cazzaniga subentrano l’avvocato Fabrizio Pignolo, il dott. Filiberto
Vago, Guido Vitali Referente Formazione A.A.T. 118 Monza Brianza, tutti da sempre
vicini all’Associazione.
Nel Collegio dei Revisori subentrano, a Mauro Moi e Arturo Lontana, il dott. Giovanni
Paltrinieri e il dott. Marco Panzeri.

Il rinnovamento riguarda anche la carica di responsabile del Comitato Scientifico che è
stata attribuita al dott. Felice Achilli, primario della Cardiologia dell’A.O.San Gerardo in
sostituzione della dott.ssa Laura Valagussa.

Questo il nuovo consiglio in carica:

Presidente : Laura Colombo Vago
Vicepresidente : Enrico Tremolada
Segretario: Aurelio Casiraghi
Consiglieri: Felice Achilli, Aurelio Casiraghi, Orazio Ferro, Fabrizio Pignolo, Luigi Pintus,
Carlo Alberto Scotti, Filiberto Vago, Andrea Valagussa, Guido Vitali
Collegio Revisori: Guilio Borghi, Giovanni Paltrinieri, Marco Panzeri

DA BRIANZAPERILCUORE “Allarme furto DAE”

APPELLO / DENUNCIA: FURTO DI UNO DEI 13 DEFIBRILLATORI DELLA RETE “MONZA CITTA’ CARDIOPROTETTA” RIDATE ALLA CITTA’ DI MONZA IL DEFIBRILLATORE E NOI RITIRIAMO LA DENUNCIA BRIANZA PER IL CUORE COMUNICA CHE L’11 GENNAIO E’ STATO RUBATO IL DEFIBRILLATORE POSIZIONATO IN VIA ITALIA, DAVANTI ALLA RINASCENTE. L’ASSOCIAZIONE HA SPORTO REGOLARE DENUNCIA AI CARABINIERI DI MONZA I QUALI SI STANNO ATTIVANDO NELLE INDAGINI CON LA VOLONTA’ DI FERMARE AL PIU’ PRESTO QUESTO INUTILE VANDALISMO. SI PRESUME CHE SI TRATTI DI UN ATTO DI PURO VANDALISMO, O DI PURA STUPIDITA’, IN QUANTO L’OGGETO IN SE STESSO NON È UN PRODOTTO COMMERCIABILE, HA UNA TRACCIATURA SERIALE INALIENABILE E, DOTATO DI SEGNALATORE GPS, È RINTRACCIABILE COME CELLA TELEFONICA DALLE FORZE DELL’ORDINE PRESSO LE QUALI È STATA EFFETTUATA REGOLARE E PRONTA DENUNCIA. ESSENDO DETERMINATI, SIA BRIANZA PER IL CUORE CHE LE ISTITUZIONI A STRONCARE QUESTO ASSURDO ATTO, CHIEDIAMO DI RICONSEGNARLO E IN TAL CASO RITIREREMMO LA DENUNCIA SENZA PERSEGUIRE L’AUTORE DELLO STUPIDO GESTO. ——- RICORDIAMO CHE IL PROGETTO” MONZA CITTA’ CARDIOPROTETTA “ HA RISCOSSO TANTO INTERESSE NON SOLO NELLA NOSTRA CITTA’ MA ANCHE NEI COMUNI VICINI E NASCE DALLA FERMA VOLONTA’ DI RIDURRE LA MORTALITA IMPROVVISA DA ARRESTO CARDIACO, ANCORA TROPPO ALTA. IN QUESTA SITUAZIONE INTERVENIRE NEI PRIMI MINUTI CON STRUMENTI ADEGUATI E’ FONDAMENTALE PER FARE LA DIFFERENZA TRA LA VITA E LA MORTE DI UNA PERSONA CHE E’ ANDATA INCONTRO AD ARRESTO CARDIACO . L’ARRESTO CARDIACO PUO’ COLPIRE CHIUNQUE , A QUALUNQUE ETA’, SOGGETTI APPARENTEMENTE SANI O NON SANI.

CARI MONZESI CI APPELLIAMO AL SENSO CIVICO DI TUTTI. E’ ESTREMAMENTE IMPORTANTE RITROVARE IL DEFIBRILLATORE RUBATO UNO DEI 13 CHE BRIANZA PER IL CUORE , GRAZIE ALLE GENEROSE DONAZIONI RICEVUTE DA VOI , HA POSIZIONATO IN CITTA’- PREGHIAMO CHIUNQUE POSSA AIUTARCI A DARCI UNA MANO

Per maggiori informazioni sull’increscioso evento, prego contattare direttamente Laura Colombo Vago , responsabile del Progetto Monza Città Cardioprotetta ­ lauracolombovago@gmail.com – 335 8335171 Grazie di cuore per il vostro prezioso appello teso al recupero del DAE che, attraverso la vostra testata, vorrete rivolgere a tutti i vostri affezionati lettori

 

Leo Club Monza, Saronno: consegna lettini ospedale

Il torneo di golf regala tre culle all’ospedale di Saronno

Si è tenuta giovedì 16 gennaio in mattinata la consegna di tre lettini neonatali al reparto di pediatria dell’ospedale di Saronno, grazie alla collaborazione del Leo Club Monza con il Leo Club Saronno del Teatro. I due club, nel corso dell’annata 2012-2013, hanno organizzato il IV Leo Golf Trophy, torneo di golf a scopo benefico. Il ricavato dell’iniziativa è stato interamente devoluto al reparto di pediatria dell’ospedale di Saronno, e ha permesso l’acquisto di culle neonatali. Il comitato “Tutela del Bambino” ha illustrato ai giovani soci dei Leo i bisogni primari del reparto, permettendo loro di realizzare un service di grande importanza per la società. Ancora una volta, i giovani Leo si sono dimostrati attivi e sensibili ai bisogni del territorio.

ARTE E SALUTE A BARZANO’

Un weekend dedicato alla salute, prevenzione, diagnosi e cura. Con un’esclusiva anteprima d’arte

CAB Polidiagnostico apre le porte al territorio ospitando la preview della XXIV edizione della mostra pittorica VITA A COLORI organizzata dall’associazione Genitori e Amici degli Handicappati di Barzanò onlus Barzanò (Lecco) – E’ fissata per venerdì 29 novembre alle ore 18,30 l’inaugurazione della preview della XXIV edizione della mostra pittorica collettiva Vita a colori organizzata dall’associazione Genitori e Amici degli Handicappati di Barzanò onlus. La sede di Cab Polidiagnostico di via IV Novembre 26 ospiterà in anteprima le opere di cinque firme molto apprezzate nel panorama artistico contemporaneo: Angelo Bartesaghi (recentemente scomparso), Angelo Bellini, Livio Cazzaniga, Vanni Saltarelli e Anna Silenzio. La mostra Vita a colori proseguirà dal 7 al 15 dicembre nella canonica romanica di San Salvatore in via Castello. “L’idea di realizzare questa iniziativa” spiega il direttore del centro Dr. Paolo Godina “è nata dalla collaborazione con la onlus che gestisce due centri diurni per disabili, uno per adulti gravissimi a Barzanò e uno per bambini gravissimi a Robbiate, e con altre prestigiose realtà imprenditoriali e associative del nostro territorio. Il nostro desiderio è di contribuire a promuovere i fini sociali della mostra Vita a colori che nel nostro comune rinnova il suo appuntamento da oltre vent’anni. Inoltre è un tentativo concreto di avvicinare l’utente all’arte in un luogo inusuale, a volte carico di qualche leggero stato emotivo, prima di un esame o di una visita. La presenza di opere d’arte di questo calibro, la bellezza delle forme e dei colori infonde un senso di serenità nell’osservatore ed è assolutamente positiva”. L’apertura straordinaria del centro polidiagnostico nel corso del weekend permetterà al pubblico di visitare la preview della mostra d’arte con i seguenti orari: venerdì 29 novembre 18.30-21.00, sabato 30 novembre 8.00-19.30, domenica 1 dicembre 11.00-19.30. Tutti i visitatori riceveranno in omaggio il calendario 2014 dedicato a questa iniziativa. Sono previsti anche due incontri di carattere medico specialistico, gratuiti ed aperti a tutti. Il primo avrà luogo sabato 30 novembre alle ore 18 ed il secondo domenica 1 dicembre, stesso orario. Il Dr. Paolo Godina, biologo e nutrizionista, affronterà il tema della corretta alimentazione come condizione fondamentale per godere di buona salute e prevenire patologie anche gravi. Nel corso degli incontri al pubblico presente verrà offerta una degustazione di frutta e verdure biologiche. Da segnalare, l’iniziativa Cena con gli artisti (Time Out Ristorante, venerdì 29 novembre ore 20:30) aperta a tutti, in particolare agli appassionati d’arte. Un’occasione unica ed esclusiva per proseguire la serata a tavola e degustare un pasto bilanciato insieme ai protagonisti della mostra. Posti disponibili 30. Informazioni e prenotazioni entro il 27 novembre al 3408967170. L’iniziativa Cab Open Weekend è realizzata in collaborazione con: Associazione Genitori e Amici degli Handicappati di Barzanò onlus. con il patrocinio di: API Lecco, CNA Como-Lecco, Confcommercio Lecco, Confindustria Monza e Brianza, Lions Club Brianza Colli, Rotary Club Colli Briantei e con la collaborazione dei partner: Fratelli Beretta, DF Sport Specialist, Next Comunicazione, SenzadubBIO, Sicura, Time Out Café, Vivere AG Bellavite.

CAB Polidiagnostico CAB (acronimo di Centro Analisi Barzanò) nasce da oltre trent’anni di esperienza nel settore della medicina di laboratorio e da oltre dieci anni si occupa di specialistica ambulatoriale. La struttura principale è a Barzanò (Lc) dove si effettuano visite specialistiche, fisioterapia, odontoiatria, etc. Nei comuni di Olgiate Molgora e Merone vi sono due punti prelievo per esami ematochimici. Nel centro polidiagnostico operano oltre 100 medici o specialisti di tutte le discipline mediche anche afferenti da strutture di riferimento del territorio. Alcune aree di eccellenza sono la nutrizione/dietologia, fisioterapia, medicina estetica, oculistica, medicina dello sport. Si effettuano ecografie, esami strumentali come spirometrie, elettrocardiogrammi, ortopantomografie, tac della retina, campo visivo. CAB riserva anche condizioni agevolate accedendo ai servizi mediante convenzioni con enti, mutue sanitarie e integrative oppure direttamente con le aziende. Le tariffe per gli esami di laboratorio sono le più competitive anche rispetto al servizio sanitario nazionale. Presso le sedi CAB, senza ricetta medica, si risparmia mediamente il venti per cento rispetto ad altre strutture convenzionate. CAB è aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00 e il sabato dalle ore 8.00 alle ore 13.00, non prevede liste d’attesa ed offre una sanità agevolata sul territorio con professionisti di alto livello. Il centro polidiagnostico organizza periodicamente degli eventi di carattere medico/ scientifico/educativo su temi di grande interesse e propone campagne di prevenzione gratuita. Per ricevere informazioni e partecipare gratuitamente agli incontri è sufficiente iscriversi sul sito www.analisibarzano.it nella sezione newsletter. Il direttore di CAB Polidiagnostico è Paolo Godina, laureato in scienze biologiche all’Università degli Studi di Milano, nutrizionista certificato CISSN. Specializzato in patologia clinica presso l’Università di Pavia dal 2008 è direttore di laboratorio Analisi Cliniche.

BREVE SCHEDA BIOGRAFICA DEGLI ARTISTI Bartesaghi (1951-2013), amante di una pittura serena, vagamente impressionista laddove tracce di chiarismo di base sono integrate in una successività di elementi materici resi evidenti da una intelligente stesura di impasti grumosi in sede preparatoria. Privilegia gli ameni paesaggi, le dolci nature morte, i luoghi lontani dal frastuono quotidiano. Bellini, si contraddistingue per una pittura che indaga rigorosamente nelle fibre della terra, nelle città, nei cieli, nelle piante; egli ‘seziona’ gli oggetti, vi pratica dei tagli, il tutto per rendere visibile l’invisibile, e questo avviene attraverso stratificazioni di velature e lacche e l’uso del colore in paste turgide, vibranti di luce che descrivono volumi carichi di tensione. Cazzaniga, una vita di oltre 50 anni di pittura, ha ottenuto numerosi riconoscimenti dalla critica più qualificata. Nelle sue opere protagonista è il paesaggio che diventa talvolta informale, talvolta una delicata linea di pastello, talvolta un’esplosione di colori. Ma con uno stile sempre riconoscibile. Saltarelli, pittore legato alla figura umana con particolare attenzione per la materia, si caratterizza per l’elaborazione di una figurazione personale che privilegia l’immagine dinamica, costantemente in tensione dialettica tra la coscienza della fragilità della nostra dimensione umana e i vincoli di una gravità espressionisticamente stravolta. Le opere della Silenzio sono un ottimo esempio di pittura figurativa, l’olio è la tecnica sua congeniale che le permette di interpretare la sensualità, la riservatezza e la forza del corpo femminile.

Nascerà a Monza il “Centro per la Ricerca e la Cura delle Leucemie del bambino”

Il nuovo Ospedale – finanziato dal “Comitato Maria Letizia Verga Onlus” – pronto in due anni e mezzo. Il Progetto e stato presentato alla facoltà di Medicina Milano Bicocca di Monza

Sarà un Ospedale PUBBLICO ma realizzato e gestito da Istituzioni PRIVATE

E stato presentato , presso la Facoltà di Medicina Milano Bicocca, a Monza, il Progetto per la realizzazione del nuovo“Centro Maria Letizia Verga per la ricerca e la cura delle leucemie del bambino”. Il nuovo Centro sorgerà a Monza, su un terreno adiacente a quello dell’attuale Ospedale S.Gerardo, con la previsione di essere realizzato e pronto nel giro di 2 anni e mezzo. L’esigenza è infatti quella di non creare disagi ai bambini malati e alle loro famiglie, a causa della imminente ristrutturazione dell’intero ospedale S.Gerardo, ristrutturazione prevista in 8 anni e che seguirà le normali procedure della struttura pubblica. Il Progetto, con un investimento intorno a 10 milioni di Euro, è stato messo a punto dal “Comitato Maria Letizia Verga Onlus”, associazione privata di genitori e medici. La costruzione del nuovo Ospedale verrà finanziata per il 30% con risorse già reperite dal Comitato Maria Letizia Verga e dalla Fondazione Tettamanti (per l’area della ricerca) e per il 70% attraverso una raccolta fondi che coinvolgerà le aziende del territorio, i sostenitori privati, le associazioni partner e tanti cittadini. Il nuovo Centro attuerà un modello di partnership molto innovativo per il nostro sistema sanitario: sarà infatti un Ospedale Pubblico ma verrà gestito in piena autonomia dalla “Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma (MBBM)”. Il direttore Clinico sarà il Professor Andrea Biondi, attuale Direttore della Clinica Pediatrica dell’Ospedale di Monza